Movida scatenata in Venezia, feste e assembramenti ovunque.

Movida scatenata  in Venezia, feste e assembramenti ovunque.
i fumogeni sugli scali del refugio

La chiusura anticipata dei locali  per contrastare l’emergenza Covid non ha dissuaso i frequentatori della tradizionale  movida in Venezia il sabato sera.

Centinaia di ragazzi, molti senza mascherina, hanno fatto un vero e proprio corteo partendo da Piazza del Luogo Pio, dove c’erano pattuglie della Polizia, raggiungendo altre zone, una cinquantina di loro sugli scali del Refugio hanno acceso fumogeni cantando cori .

Via Borra bloccata dove c’e’ stata una rissa, urla e schiamazzi, e il tutto sotto gli occhi attoniti dei gestori dei locali che si vedono penalizzati dalla chiusura mentre la’ fuori tutto accade normalmente, e ovviamente degli abitanti del quartiere che ogni sabato assistono impotenti a queste scene.

Intorno alla mezzanotte ha iniziato a piovere, e ha disperso il folto gruppo dei ragazzi .

Notizia in aggiornamento

Avatar

Riccardo Repetti

Nato a Livorno il 4 luglio 1956, compiuti gli studi superiori in specializzazione tecnica, ha coltivato da subito la grande passione per il giornalismo accompagnata dall’amore per la fotografia . Risale al 1986 il primo incarico professionale per la redazione livornese de "La Nazione", che dura fino al 1988, quando a ingaggiarlo è "Il Tirreno", Dal 1992 è iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana, elenco pubblicisti. Concluso il rapporto di lavoro con "Il Tirreno”, dopo 31 anni il 31/12/2019 , dal primo gennaio di quest'anno svolge la libera professione. Attualmente dirige il notiziario on line pentanewslivorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *