GARA REMIERA LABRONICA, VINCE IL BORGO, ECCO IL VIDEO DELLA MANIFESTAZIONE

GARA REMIERA LABRONICA, VINCE IL BORGO,  ECCO IL VIDEO DELLA MANIFESTAZIONE
L’esultanza del Borgo Cappuccini dopo la vittoria (repetti/pentafoto)
Il video della Manifestazione (pentafoto)

Si e’ svolta nello specchio d’acqua antistante la Terrazza Mascagni la Gara Remiera Labronica, la”gara delle gare,” che sfida il trittico delle tradizioni.

Il Borgo Cappuccini si e’ aggiudicato pero’ il suo trittico, vincendo le tre gare,(batteria eliminatoria, la gara femminile e La finalissima, punzecchiato pero’ sempre nella sfida a 10 remi dal “cavallino rosso” storico rivale di sempre.

Iniziata con una mezzoretta di ritardo per un problema su una boa di virata, la gara e’ entrata subito nel vivo con la prima batteria ad eliminazione con gli equipaggi a 10 remi del Borgo Cappuccini, Venezia, Labrone e Ardenza. Si qualificano per la finale il Borgo , primo al traguardo e il Venezia , secondo.

Nella seconda batteria ad eliminazione sempre a 10 remi si contendono la qualificazione alla finalissima il Salviano, il Pontino San marco, Ovo Sodo e San jacopo.

I Biancoamaranto vincono la gara seguiti dall’Ovosodo , che la spunta sul Pontino per una manciata di decimi di secondo.

Nell’intermezzo un minuto di raccoglimento per il ricordo delle vittime del Covid, e lancio di fiori in mare.

Subito dopo l’equipaggi femminili scendono in acqua con le gozzette a 4 remi e le ragazze del Borgo Cappuccini mettono la prua al traguardo prima di quelle dell’Ovosodo.

E arriva La gara finale, con gli equipaggi pronti sui remi, alle 20,00 puntuale o quasi lo sparo di partenza, parte forte il Borgo cappuccini, tallonato da un Venezia mai domo, ma i bianconeri hanno tenuto testa ai biancorossi per tutta l’accesissima gara e arrivano esultanti al traguardo.

Bellissima la terrazza Mascagni con molta gente a seguire la manifestazione e anche molti sugli scogli a incitare il proprio rione. Un plauso allo speaker Roberto Cipriani che instancabile ha tenuto vivo tutto il tempo della gara. Fuochi d’artificio all’inizio dei compagni dell’equipaggio del Labrone per incitare gli amici in barca.

Ecco i tempi delle gare:

Prima batteria:

  • Borgo Cappuccini. 4’38”05
  • Venezia 4’42,08
  • Ardenza. 4’49,67
  • Labrone 5’13,57

Seconda Batteria

  • Salviano. 4’45,84
  • Ovosodo 4’46,08
  • Pontino 4’46,71
  • San Jacopo 4’53,07

Gara Femminile:

  • Borgo Cappuccini. 5’48,49
  • Ovosodo 6’11’61

Gara Finale:

  • Borgo Cappuccini. 4’33,09
  • Venezia 4’37,43
  • Salviano 4’49,67
  • Ovosodo 4’48,10

Avatar

Riccardo Repetti

Nato a Livorno il 4 luglio 1956, compiuti gli studi superiori in specializzazione tecnica, ha coltivato da subito la grande passione per il giornalismo accompagnata dall’amore per la fotografia . Risale al 1986 il primo incarico professionale per la redazione livornese de "La Nazione", che dura fino al 1988, quando a ingaggiarlo è "Il Tirreno", Dal 1992 è iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana, elenco pubblicisti. Concluso il rapporto di lavoro con "Il Tirreno”, dopo 31 anni il 31/12/2019 , dal primo gennaio di quest'anno svolge la libera professione. Attualmente dirige il notiziario on line pentanewslivorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *