PaP e USB al presidio per i lavoratori AVR

PaP e USB al presidio per i lavoratori AVR

Stamattina abbiamo partecipato allo sciopero ed al presidio dei lavoratori di Aamps e AVR sotto al Comune indetto da USB.
Quello che ci interessa sottolineare è il totale silenzio sulla vicenda quando c’è un forte bisogno dei lavoratori di avere delle risposte.

Come Potere al Popolo abbiamo sottolineato che la responsabilità politica è il primo punto da cui partire per dare garanzie e certezze ai due lavoratori colpiti, ed alle rispettive famiglie coinvolte.

I lavoratori, supportati da USB, dopo l’incontro di stamattina con il Sindaco rimarranno in presidio permanente sotto al Comune.
Saranno lì, giorno e notte, in attesa che il Sindaco effettui un incontro con i vertici AVR per affrontare le varie criticità che da troppo tempo si stanno accumulando.

Quali prospettive per i lavoratori colpiti? E quali garanzie per i lavoratori che ancora vivono la situazione all’interno di AVR? Quando una reinternalizzazione?

Saremo fisicamente a supportarli ancora, nei prossimi giorni ed invitiamo a nostra volta tutta la cittadinanza ad attivarsi, a solidarizzare verso questa lotta.

Il silenzio non è più accettabile, vogliamo risposte dai vertici di AVR, del comune e quindi di Aamps, vogliamo che i lavoratori siano reintegrati e tutelati.

Stamattina la nostra compagna Arianna Benedetti, ha spiegato in maniera precisa quale deve essere lo spirito e quanto ci sia bisogno che le Istituzioni si attivino, facendo scelte di campo precise (https://business.facebook.com/watch/?v=865024037573154).

Internalizziamo e supportiamoli!

Potere al Popolo Livorno

Avatar

Riccardo Repetti

Nato a Livorno il 4 luglio 1956, compiuti gli studi superiori in specializzazione tecnica, ha coltivato da subito la grande passione per il giornalismo accompagnata dall’amore per la fotografia . Risale al 1986 il primo incarico professionale per la redazione livornese de "La Nazione", che dura fino al 1988, quando a ingaggiarlo è "Il Tirreno", Dal 1992 è iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana, elenco pubblicisti. Concluso il rapporto di lavoro con "Il Tirreno”, dopo 31 anni il 31/12/2019 , dal primo gennaio di quest'anno svolge la libera professione. Attualmente dirige il notiziario on line pentanewslivorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *