Un grazie all’ospedale nel momento più duro

Un grazie all’ospedale nel momento più duro

Romarjo Myhypaj , 21 anni, nel luglio scorso ebbe avuto un incidente con la sua bicicletta a Lido di Camaiore , e fu ricoverato nel reparto rianimazione di Livorno .

Tutti i pomeriggi partirono in delegazione da Castelfranco di Sotto amici e parenti e si fermarono per non meno di tre ore davanti all’ingresso dell’ospedale in Viale Alfieri.

Un presidio composto e silenzioso con il quale familiari e amici vollero quotidianamente testimoniare la loro vicinanza al ragazzo ventenne del comune pisano che lottava tra la vita e la morte dopo l’incidente.

Il ragazzo ora sta bene, ha finito le cure riabilitative a Volterra e ci ha scritto per ringraziare tutto il reparto di rianimazione e neurologia e il suo primario , per le cure ricevute durante la il suo percorso ospedaliero.

Una buona notizia che siamo ben lieti di pubblicare, specialmente in questi momenti cupi, la guarigione di un ragazzo ci apre uno spiraglio di luce.

Tanti auguri di buona vita a Romarjo.

Avatar

Riccardo Repetti

Nato a Livorno il 4 luglio 1956, compiuti gli studi superiori in specializzazione tecnica, ha coltivato da subito la grande passione per il giornalismo accompagnata dall’amore per la fotografia . Risale al 1986 il primo incarico professionale per la redazione livornese de "La Nazione", che dura fino al 1988, quando a ingaggiarlo è "Il Tirreno", Dal 1992 è iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana, elenco pubblicisti. Concluso il rapporto di lavoro con "Il Tirreno”, dopo 31 anni il 31/12/2019 , dal primo gennaio di quest'anno svolge la libera professione. Attualmente dirige il notiziario on line pentanewslivorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *