Sopralluogo del sindaco e assessora in via Mondolfi per i lavori post alluvione

Sopralluogo del sindaco  e assessora in via Mondolfi per i lavori post alluvione
Il sindaco Salvetti e l'assessara Cepparello in via Mondolfi

Lavori post-alluvione per lo spostamento a valle del punto di immissione del fosso Forcone nel rio Ardenza 

Sopralluogo del sindaco Salvetti e dell’assessora Cepparello in via Mondolfi 

Livorno, 30 settembre 2020 – Sopralluogo del sindaco Luca Salvetti e dell’assessora alla mobilità Giovanna Cepparello in via Mondolfi, all’altezza del ponte, dove, da lunedì, sono iniziati i lavori post-alluvione del Genio Civile della Regione per lo spostamento a valle del punto di immissione del fosso Forcone nel rio Ardenza. 

Il sindaco Luca Salvetti

Ad attendere Sindaco e Assessora l’ingegner Francesco Pistone del Genio Civile che ha illustrato ai presenti le operazioni tecniche necessarie per la deviazione del fosso Forcone. 

“ Come promesso, abbiamo fatto un sopralluogo a inizio lavori”, ha dichiarato il Sindaco. “La scorsa settimana con l’assessora Cepparello e l’assessore Garufo, abbiamo incontrato cittadini e commercianti di Ardenza e Collinaia e oggi siamo qua per verificare che tutto proceda come da programma. Per effettuare l’intervento di deviazione del fosso Forcone nel Rio Ardenza, è stato necessario chiudere il ponte sul Rio Ardenza, ma non per molto perchè i lavori si concluderanno entro un mese. Le modifiche alla viabilità stanno creando disagi limitati e sono segnalate dalla cartellonistica.” 

I lavori in via Mondolfi

L’assessora Cepparello aggiunge: “Ci sembra che il traffico scorra in modo abbastanza regolare, compatibilmente con i lavori che vanno ad interrompere uno snodo fondamentale dell’area sud della città”. 

L’ingegner Pistone del Genio Civile della Regione ha spiegato che “lo scatolare (attraverso cui scorrerà l’acqua) che sarà spinto sotto il ponte, è stato costruito fuori sede sul lato nord del rilevato stradale. Un volta collocato lo scatolare, che è già stato spinto di un terzo, il ponte sarà ripreso con una stesa di cemento e livellato.”

Avatar

Riccardo Repetti

Nato a Livorno il 4 luglio 1956, compiuti gli studi superiori in specializzazione tecnica, ha coltivato da subito la grande passione per il giornalismo accompagnata dall’amore per la fotografia . Risale al 1986 il primo incarico professionale per la redazione livornese de "La Nazione", che dura fino al 1988, quando a ingaggiarlo è "Il Tirreno", Dal 1992 è iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana, elenco pubblicisti. Concluso il rapporto di lavoro con "Il Tirreno”, dopo 31 anni il 31/12/2019 , dal primo gennaio di quest'anno svolge la libera professione. Attualmente dirige il notiziario on line pentanewslivorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *