Piazza Garibaldi, espulso un “clandestino ” e altre 3 persone fermate per droga

Piazza Garibaldi, espulso un “clandestino ” e altre  3 persone fermate per droga

Le forze di Polizia nell’ambito del rafforzamento dei predisposti servizi di controllo del territorio nella zona di Piazza Garibaldi e vie limitrofe hanno controllato 4 persone extracomunitarie.

Per uno di loro ,accertata la sua clandestinità  si è proceduto al suo accompagnamento presso il centro  di permanenza di Bari per il suo rimpatrio 

Un cittadino tunisino, classe ’96, manifestava immediatamente insofferenza al controllo degli agenti. Lo stesso rifiutava infatti di fornire le proprie generalità inveendo contro gli operatori di Polizia; veniva  quindi accompagnato  con non poche difficoltà presso gli uffici ove  risultava essere clandestino. Si procedeva quindi alla sua denuncia per i reati di oltraggio, resistenza  a P.U. nonchè rifiuto di fornire le proprie generalità. Accertata la sua clandestinità  si è proceduto al suo accompagnamento presso il centro  di permanenza di Bari per il suo rimpatrio.

Tre cittadini tunisini  fermati per droga:

Invece personale della Squadra Mobile  , sempre nell’ambito dell’operazione di piazza Garibaldi procedeva al controllo di tre cittadini tunisini  che venivano fermati per droga e  nei cui confronti si stanno ancora svolgendo le opportune indagini .

questore Lorenzo Suraci
Il questore di Livorno , Lorenzo Suraci

Le dichiarazioni del Questore:

questa è la dimostrazione che , oltre alla predisposizione di servizi preventivi di vigilanza, la Squadra Mobile e le Volanti operano nelle zone di piazza Garibaldi e limitrofe  con efficienza e professionalità; noi operiamo serenamente con i fatti e proseguiremo con determinazione  anche con nuove strategie

Avatar

Riccardo Repetti

Nato a Livorno il 4 luglio 1956, compiuti gli studi superiori in specializzazione tecnica, ha coltivato da subito la grande passione per il giornalismo accompagnata dall’amore per la fotografia . Risale al 1986 il primo incarico professionale per la redazione livornese de "La Nazione", che dura fino al 1988, quando a ingaggiarlo è "Il Tirreno", Dal 1992 è iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana, elenco pubblicisti. Concluso il rapporto di lavoro con "Il Tirreno”, dopo 31 anni il 31/12/2019 , dal primo gennaio di quest'anno svolge la libera professione. Attualmente dirige il notiziario on line pentanewslivorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *