Grande pulizia dei volontari nel bosco del Castellaccio, raccolti circa 25 quintali di rifiuti

Grande pulizia dei volontari  nel bosco del Castellaccio, raccolti circa 25 quintali di rifiuti

Questa mattina i volontari dei Pirati della Plastica e di Acchiapparifiuti, una dozzina di persone circa sono riuscite a raccogliere circa 25 quintali di rifiuti, tra cui oltre 500 kg solo di bottiglie di vetro.

La raccolta e’ iniziata alle 9,30 ed e’ durata tre ore e mezza, entrando nel bosco per circa un kilometro, Oltre al vetro , sono stati raccolti rifiuti di ogni genere, tra cui d’alluminio del mitico dado Liebig risalente al 1954. E poi il bollitore, sempre di alluminio, con la siringa di vetro e l’ago, lattine di bibite del 1988 , pneumatici, pezzi di mobilia etc.

Tra i volontari Andrrea e Sara una coppia giovane che sta portando avanti un progetto accettato dall’università Bicocca di Milano che si chiama Scuola itinerante per i bambini, Antonio Branchetti, Stefania Andreotti, Tiziana, Reinard, Terreni Nicola, Patrizia Vellusi, Sergio Giovannini, Said Hamudi, Serena Epifani, Claudio e Alessandro Claudio Sabatini,

Nei prossimi giorni l’ AAMPS provvederà a caricare e a smaltire il materiale raccolto.

Ancora una volta dobbiamo ringraziare questi volontari, che fanno appello di sensibilizzazione ai cittadini per avere più “braccia” a disposizione quando organizzano questi eventi.

Avatar

Riccardo Repetti

Nato a Livorno il 4 luglio 1956, compiuti gli studi superiori in specializzazione tecnica, ha coltivato da subito la grande passione per il giornalismo accompagnata dall’amore per la fotografia . Risale al 1986 il primo incarico professionale per la redazione livornese de "La Nazione", che dura fino al 1988, quando a ingaggiarlo è "Il Tirreno", Dal 1992 è iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana, elenco pubblicisti. Concluso il rapporto di lavoro con "Il Tirreno”, dopo 31 anni il 31/12/2019 , dal primo gennaio di quest'anno svolge la libera professione. Attualmente dirige il notiziario on line pentanewslivorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *