Covid, Livorno calano a 82 i nuovi casi , in aumento i ricoveri, l’appello della ASL

Covid,  Livorno  calano a 82  i nuovi casi , in aumento i ricoveri, l’appello della ASL

Sono 89 i nuovi positivi al tampone secondo il bollettino dell’ASL nord ovest nella città di Livorno, 31 a Collesalvetti, purtroppo due decessi , un uomo di 72 anni e uno di 83 anni nella citta’ di Livorno.

Aumentano i ricoverati all’ospedale di Livorno, oggi sono 102 di cui 12 in Terapia intensiva, da qua l’appello della ASL: Considerata la difficoltà del momento, l’Azienda USL Toscana nord ovest rinnova l’invito alla popolazione a recarsi in Pronto Soccorso solo in caso di urgenze non differibili e non gestibili dal proprio medico o pediatra di famiglia oppure dalla Guardia medica.

Questo ulteriore richiamo da parte dell’Asl al senso di responsabilità dei cittadini è indispensabile per poter assistere in maniera adeguata coloro che hanno veramente necessità del Pronto soccorso

.Si ribadisce inoltre l’obiettivo generale di tutelare, insieme alla cittadinanza, anche le strutture sanitarie e gli operatori che vi lavorano per poter affrontare l’aumento dei contagi e le necessità assistenziali che si presentano ogni giorno con tutte le forze disponibili.

Al di la di eventuali interventi strutturali di adeguamento (prefabbricati per zone filtro dell’emergenza urgenza etc) che potranno essere effettuati in alcuni ospedali della rete, c’è da sottolineare che anche l’ultimo decreto del Presidente del Consiglio, proprio a causa dell’emergenza Coronavirus, non prevede la presenza dei familiari dei pazienti nelle sale d’attesa delle strutture di Pronto Soccorso.

Ai parenti, salvo che non abbiano necessità di assistere pazienti fragili (situazioni che saranno definite dal personale di pronto soccorso) viene quindi chiesto in genere di lasciare un recapito per essere poi contattati successivamente. Questo proprio perché in questo momento non si può attendere all’interno delle strutture. Il personale, comunque, è sempre a disposizione a venire incontro a specifiche esigenze dei cittadini.

Avatar

Riccardo Repetti

Nato a Livorno il 4 luglio 1956, compiuti gli studi superiori in specializzazione tecnica, ha coltivato da subito la grande passione per il giornalismo accompagnata dall’amore per la fotografia . Risale al 1986 il primo incarico professionale per la redazione livornese de "La Nazione", che dura fino al 1988, quando a ingaggiarlo è "Il Tirreno", Dal 1992 è iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana, elenco pubblicisti. Concluso il rapporto di lavoro con "Il Tirreno”, dopo 31 anni il 31/12/2019 , dal primo gennaio di quest'anno svolge la libera professione. Attualmente dirige il notiziario on line pentanewslivorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *