CONTINUA LA RIMOZIONE DI BICICLETTE ABBANDONATE

CONTINUA LA RIMOZIONE DI BICICLETTE ABBANDONATE
Biciclette abbandonate a una rastrelliera (pentafoto)

Assessora Cepparello: “Attenzione massima ad un fenomeno di degrado e abbrutimento delle nostre strade e piazze che non smetteremo di contrastare”.

Proseguono gli interventi di rimozione dei rottami di biciclette abbandonati sul territorio comunale.

Gli operatori di AAMPS, coordinati dalla Polizia Municipale, si attiveranno domani giovedì 16 luglio 2020, dalle ore 13.30 alle 16.30, nelle seguenti aree: Borgo dei Cappuccini, piazza della Vittoria, piazza Garibaldi, piazza Giovine Italia, piazza SS. Pietro e Paolo, via Sant’Jacopo in Acquaviva, via Malta, via Sardegna, Scali degli Isolotti.

Il materiale ferroso, insieme agli pneumatici, alle manopole in gomma e agli eventuali accessori in plastica, verrà caricato su un mezzo e portato ai Centri di Raccolta “Picchianti” e “Livorno sud” per le operazioni di avvio al recupero di materia.

“Siamo di fronte ad un fenomeno di scarso senso civico – sottolinea Giovanna Cepparello, assessora all’ambiente del Comune di Livorno – che continueremo a contrastare con la collaborazione dei tanti cittadini e associazioni di volontari che, periodicamente, ci segnalano la presenza di biciclette che stazionano incustodite ai pali della luce, alle rastrelliere oppure a ridosso dei marciapiedi. Ricordiamo che si tratta di rifiuti che non solo alimentano il degrado ma diventano anche ostacoli per il transito di pedoni, carrozzine per disabili e passeggini per bambini”.

Confermando che il numero delle rastrelliere per il parcheggio delle biciclette verrà progressivamente aumentato, è previsto che il successivo intervento di rimozione sia realizzato nell’ultima settimana di luglio.

I cittadini possono anticipatamente segnalare la presenza dei rottami di biciclette attraverso i consueti canali dedicati (numero verde 800031266 da rete fissa, oppure 0586416350 da rete mobile, info@aamps.livorno.it, rifiuti@comune.livorno.it, pagine facebook/twitter “Aamps Livorno”).

Avatar

Riccardo Repetti

Nato a Livorno il 4 luglio 1956, compiuti gli studi superiori in specializzazione tecnica, ha coltivato da subito la grande passione per il giornalismo accompagnata dall’amore per la fotografia . Risale al 1986 il primo incarico professionale per la redazione livornese de "La Nazione", che dura fino al 1988, quando a ingaggiarlo è "Il Tirreno", Dal 1992 è iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana, elenco pubblicisti. Concluso il rapporto di lavoro con "Il Tirreno”, dopo 31 anni il 31/12/2019 , dal primo gennaio di quest'anno svolge la libera professione. Attualmente dirige il notiziario on line pentanewslivorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *