Back to black: l’iniziativa a sostegno agli acquisti del Ccn 150 Vetrine

Back to black: l’iniziativa a sostegno agli acquisti del Ccn 150 Vetrine

Arriva Back to black, l’iniziativa del Centro commerciale naturale 150 Vetrine, con il patrocinio del Comune di Piombino, per dare sostegno agli esercizi commerciali colpite dalla crisi economica causata dalla pandemia.
Dal 27 novembre al 7 dicembre 2020 chi farà acquisti in uno dei negozi del Ccn dovrà conservare gli scontrini che saranno utili quando le norme governative consentiranno la riapertura degli altri esercizi commerciali ora chiusi: a quel punto, gli scontrini saranno dei veri e propri buoni che daranno diritto a sconti negli altri negozi aderenti all’iniziativa.

“In occasione del Black Friday, una iniziativa lodevole che vogliamo sostenere – commenta Sabrina Nigro, assessore alle Attività produttive -: in un momento così delicato per la sopravvivenza del tessuto economico, è meritorio che i commercianti aperti si dedichino ad un sostegno tangibile nei confronti dei propri colleghi le cui saracinesche sono, al momento, abbassate, in un’ottica di mutuo aiuto”.

A partire da una somma minima cumulativa di scontrini per almeno 50 euro, sarà possibile ricevere lo sconto nei seguenti esercizi: Carnevali, Scognamiglio, Replay, Eta Beta, Corso 41 U/D, Piper, Nazionale, Rosignoli, Open Fashion, Kalipso, Casta Diva, New Ballon, Nella soffitta di Silvia, Creando, Arte & Cornici, Merceria Necchi, Caffetteria Francesca, Rosi, Spazio Dimensione Emozione.

Barbara Noferi

Barbara Noferi

Sono nata a Piombino e mi sono laureata in Conservazione dei Beni Culturali. Da sempre amo scrivere e dal 2014 posso farlo come giornalista pubblicista. Ho lavorato per il quotidiano Il Tirreno e collaborato con vari giornali online. Nel 2018 sono stata la direttrice di un quotidiano online e di un mensile cartaceo. Ho inoltre lavorato per una tv locale dove ho diretto il telegiornale e una mia rubrica dedicata alla lettura, ospitando ed intervistando gli autori. Mi diverto ad inventare favole per bambini e nel 2002 ho pubblicato il libro “I fiori della Signora Ada”. Sono anche guida ambientale e per venti anni ho svolto questa professione nei Parchi della Val di Cornia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *