ASL: Gia’ 550 segnalazioni di presenza al Seven Apple.

ASL: Gia’ 550 segnalazioni di presenza al Seven Apple.

Dopo l’appello di ieri 11 Agosto dell’ASL a segnalare la propria presenza al Seven Apple la notte tra nella notte tra l’8 e il 9 agosto, nella quale e’ stato riscontrato un caso positivo al coronavirus di una ragazza , che ha portato all’individuazione di 11 contatti stretti, già in quarantena, alle 12.00 già 550 persone hanno dichiarato di esser stati quella sera nella discoteca , molti anche da fuori regione e dall’area fiorentina.

La ASL ricorda che il 13 agosto è il temine ultimo per l’invio della mail in cui indicare come oggetto “seven apples” e fornire, oltre alle generalità, il numero di telefono e il luogo di residenza o di soggiorno temporaneo.

Come sempre accade quando si verifica un caso di positività al Covid o a qualunque altra malattia infettiva, l’igiene e sanità pubblica si muove sulla base delle informazioni fornite dalle persone coinvolte e con il criterio della progressività e proporzionalità. Così è avvenuto anche nei giorni scorsi in seguito all’individuazione della positività della ragazza che ha frequentato la discoteca versiliese. Anche in questo caso, per poter mettere in atto le misure idonee ad arginare il contagio, è partita l’indagine epidemiologica e, contemporaneamente, sono stati effettuati i riscontri e le relative verifiche per delineare la concreta situazione e il reale svolgimento dei fatti. In base alle informazioni via via ricevute, è iniziata dapprima la ricerca dei contatti stretti avvenuti nei giorni precedenti la notifica di positività, tenendo conto dei giorni minimi di incubazione. Inoltre, per evitare di creare inutili allarmismi, maggiormente possibili quando vi è il coinvolgimento di un numero elevato di persone, dopo le necessarie verifiche si è provveduto ad organizzare, in tempi rapidissimi, le modalità di effettuazione del test che si svolgerà a Pisa, Massa, Versilia e Lucca. I tamponi verranno eseguiti nei drive through il 15 e il 16 agosto proprio per avere la garanzia che il risultato sia attendibile, visto il lasso di tempo trascorso dall’eventuale contatto.

L’episodio comunque dimostra quanto sia determinante che le persone coinvolte forniscano ai sanitari, fin da subito e in maniera completa, tutte le informazioni relative ai contatti e ai luoghi frequentati, in modo che la piena collaborazione consenta di avere in tempi rapidi il quadro epidemiologico.

Di seguito si ricordano gli indirizzi mail ai quali inviare la segnalazione.

ASL Toscana nord ovest: sorveglianza@uslnordovest.toscana.it    

Tutti coloro che invece si trovavano in discoteca ma sono residenti nella ASL centro possono scrivere a

malattieinfettiveigiene.firenze@uslcentro.toana.it o a giorgio.garofalo@uslcentro.toscana.it,

mentre i residenti nella ASL sud est  possono contattare segreteria.dipprevenzionegr@uslsudest.toscana.it

Avatar

Riccardo Repetti

Nato a Livorno il 4 luglio 1956, compiuti gli studi superiori in specializzazione tecnica, ha coltivato da subito la grande passione per il giornalismo accompagnata dall’amore per la fotografia . Risale al 1986 il primo incarico professionale per la redazione livornese de "La Nazione", che dura fino al 1988, quando a ingaggiarlo è "Il Tirreno", Dal 1992 è iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana, elenco pubblicisti. Concluso il rapporto di lavoro con "Il Tirreno”, dopo 31 anni il 31/12/2019 , dal primo gennaio di quest'anno svolge la libera professione. Attualmente dirige il notiziario on line pentanewslivorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *