Abbandono non corretto dei rifiuti, 17 multe in 5 giorni

Abbandono non corretto dei  rifiuti, 17 multe in 5 giorni
RIFIUTI INGOMBRANTI FUORI CASSONETTI VIA TRIESTE

Abbandono dei rifiuti: sanzioni per 2.700 €

Polizia Municipale e Ispettori Ambientali AAMPS intervengono in varie zone della città. Livorno, 23 ottobre 2020 – Abbandoni di sacchetti, conferimenti non corretti nei contenitori per la raccolta differenziata, cestini getta-carte utilizzati come cassonetti. Il potenziamento dei controlli sul territorio comunale da parte della Polizia Municipale e degli Ispettori Ambientali di AAMPS, annunciato a inizio settimana dall’assessora all’ambiente Giovanna Cepparello, ha prodotto i seguenti risultati: in 5 giorni sono stati effettuati 40 accertamenti a cui hanno fatto seguito 17 sanzioni per un importo complessivo di 2.700 €. 
A farne le spese per avere trasgredito il regolamento comunale per la gestione dei rifiuti urbani e le specifiche ordinanze sindacali sul corretto conferimento per la raccolta differenziata “porta a porta” 15 utenze domestiche e 2 utenze non domestiche individuate in via Menotti, via Magri, Scali Finocchietti, via Calzabigi, via delle Cave, via Giotto, via del Marzocco, via Giordano Bruno. 
“L’incremento dell’attività repressiva – afferma l’Assessora Cepparello – va di pari passo con gli sforzi che l’uff. Ambiente del Comune ed AAMPS stanno facendo per informare i cittadini e sensibilizzarli sull’importanza del corretto conferimento dei rifiuti. L’auspicio è che le sanzioni che andiamo ad elevare risultino come un deterrente nei confronti di chi sistematicamente trasgredisce le regole ma anche un monito per coloro i quali saltuariamente sporcano, inquinano e deturpano le strade cittadine costringendoci ad interventi di pulizia straordinaria con costi ingenti che poi ricadono sulla collettività”. 
“Rinnoviamo l’invito alla cittadinanza – dichiara Raphael Rossi, Amministratore Unico di AAMPS – ad avvalersi dei nostri servizi gratuiti per disfarsi dei rifiuti ingombranti, dei beni durevoli e degli sfalci-potature da giardino. Con una semplice telefonata al nostro call center si concorda un appuntamento gratuito a domicilio. In più abbiamo appena avviato il nuovo servizio con le Isole Ecologiche Mobili a supporto della raccolta “porta a porta” fatta con i mastelli e sono sempre aperti i due centri di raccolta in via degli Arrotini e in via Cattaneo”. 
Per informazioni: tel. 800031266 (da rete fissa), tel. 0586416350 (da rete mobile), rifiuti.igiene@comune.livorno.itinfo@aamps.livorno.it, facebook/app (“Aamps Livorno”).

Abbandono dei rifiuti: sanzioni per 2.700 €

Polizia Municipale e Ispettori Ambientali AAMPS intervengono in varie zone della città. 

Livorno, 23 ottobre 2020 – Abbandoni di sacchetti, conferimenti non corretti nei contenitori per la raccolta differenziata, cestini getta-carte utilizzati come cassonetti. Il potenziamento dei controlli sul territorio comunale da parte della Polizia Municipale e degli Ispettori Ambientali di AAMPS, annunciato a inizio settimana dall’assessora all’ambiente Giovanna Cepparello, ha prodotto i seguenti risultati: in 5 giorni sono stati effettuati 40 accertamenti a cui hanno fatto seguito 17 sanzioni per un importo complessivo di 2.700 €. 


A farne le spese per avere trasgredito il regolamento comunale per la gestione dei rifiuti urbani e le specifiche ordinanze sindacali sul corretto conferimento per la raccolta differenziata “porta a porta” 15 utenze domestiche e 2 utenze non domestiche individuate in via Menotti, via Magri, Scali Finocchietti, via Calzabigi, via delle Cave, via Giotto, via del Marzocco, via Giordano Bruno. 
“L’incremento dell’attività repressiva – afferma l’Assessora Cepparello – va di pari passo con gli sforzi che l’uff. Ambiente del Comune ed AAMPS stanno facendo per informare i cittadini e sensibilizzarli sull’importanza del corretto conferimento dei rifiuti. L’auspicio è che le sanzioni che andiamo ad elevare risultino come un deterrente nei confronti di chi sistematicamente trasgredisce le regole ma anche un monito per coloro i quali saltuariamente sporcano, inquinano e deturpano le strade cittadine costringendoci ad interventi di pulizia straordinaria con costi ingenti che poi ricadono sulla collettività”. 
“Rinnoviamo l’invito alla cittadinanza – dichiara Raphael Rossi, Amministratore Unico di AAMPS – ad avvalersi dei nostri servizi gratuiti per disfarsi dei rifiuti ingombranti, dei beni durevoli e degli sfalci-potature da giardino. Con una semplice telefonata al nostro call center si concorda un appuntamento gratuito a domicilio. In più abbiamo appena avviato il nuovo servizio con le Isole Ecologiche Mobili a supporto della raccolta “porta a porta” fatta con i mastelli e sono sempre aperti i due centri di raccolta in via degli Arrotini e in via Cattaneo”. 
Per informazioni: tel. 800031266 (da rete fissa), tel. 0586416350 (da rete mobile), rifiuti.igiene@comune.livorno.itinfo@aamps.livorno.it, facebook/app (“Aamps Livorno”).

Avatar

Riccardo Repetti

Nato a Livorno il 4 luglio 1956, compiuti gli studi superiori in specializzazione tecnica, ha coltivato da subito la grande passione per il giornalismo accompagnata dall’amore per la fotografia . Risale al 1986 il primo incarico professionale per la redazione livornese de "La Nazione", che dura fino al 1988, quando a ingaggiarlo è "Il Tirreno", Dal 1992 è iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana, elenco pubblicisti. Concluso il rapporto di lavoro con "Il Tirreno”, dopo 31 anni il 31/12/2019 , dal primo gennaio di quest'anno svolge la libera professione. Attualmente dirige il notiziario on line pentanewslivorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *